Tecnica sicura e priva di tossicità che consiste nell’iniettare anidride carbonica (CO2) medicale sottocute. Viene utilizzata per il trattamento dell’invecchiamento di viso, collo, décolleté, e per trattare la zona palpebrale segnata dall'ageing.

  • Anestesia: nessuna
  • Durata della seduta: dai 15 ai 40 minuti
  • Tecnica: si iniettano, mediante aghi di piccolissime dimensioni, quantità adeguate di anidride carbonica nelle aree da trattare, previa disinfezione delle stesse. Durante il trattamento è possibile avvertire una sensazione di fastidio più o meno intenso, a seconda del livello di tollerabilità individuale, dovuta al passaggio del gas e che si risolve molto rapidamente.
  • Subito dopo il trattamento: lieve rossore dell’area interessata dal trattamento. Sensazione di crepitio che può durare fino a 24-48 dopo la seduta. Sono necessarie 10-12 sedute a cadenza settimanale; in seguito, si consiglia una seduta mensile di mantenimento.
  • Ritorno al sociale: immediato

Cliccami per avere più informazioni!

                        Di cosa si tratta nello specifico? La carbossiterapia è la somministrazione di anidride carbonica [CO2] per scopi terapeutici e non è un trattamento chirurgico. L'anidride carbonica è il gas che contribuisce a rendere gassate molte bibite e non deve essere confusa con il monossido di carbonio che è un sottoprodotto della combustione di oli, legna e simili, e può essere mortale. Il trattamento a base di anidride carbonica è stato scoperto casualmente nel 1930 in Francia, precisamente alle Royal Terme, che contenevano acqua ricca di CO2. I bagnanti si accorsero che ferite e problemi della pelle guarivano in fretta dopo i bagni.

                        Come funziona la carbossiterapia, in generale? Essa sfrutta un principio fisiologico presente in tutti gli esseri viventi. L'anidride carbonica è naturalmente presente nel nostro corpo in ogni momento ed è essenziale per i processi vitali di animali e piante. Con ogni respiro, inaliamo ossigeno ed espiriamo anidride carbonica. Le piante assorbono l'anidride carbonica che espiriamo e rilasciano ossigeno nell'atmosfera. Ci sono molti tipi di cellule che compongono gli organi del corpo umano. Anche se hanno funzioni  diverse, tutte necessitano di ossigeno che assumiamo respirando e bruciamo per produrre energia, rilasciando poi come prodotto di scarto CO2. I globuli rossi  sono ricchi di ossigeno, passano dai polmoni attraverso piccoli vasi sanguigni che conducono al cuore. Il cuore battendo, costringe il sangue a fluire nelle arterie in modo che i globuli rossi possano portare il loro carico di ossigeno alle cellule. Quando i globuli rossi incontrano una zona che ha un alto livello di anidride carbonica, rilasciano l'ossigeno ai tessuti bisognosi e il biossido di carbonio viene prelevato dai globuli rossi svuotati. L'anidride carbonica è così ricondotta ai polmoni,  noi espiriamo per sbarazzarsi del biossido di carbonio, inaliamo più ossigeno, e l'intero processo ricomincia.

                        Come funziona la carbossiterapia? Occhiaie, cellulite e cicatrici, si ritiene, almeno in parte, siano causati dallo scarso flusso sanguigno in quei siti. Iniettando una piccola quantità di gas di anidride carbonica nella zona, andiamo a "ingannare" il corpo costringendo i globuli rossi a raccogliere tutto l'eccesso di CO2 che abbiamo iniettato in modo che possa essere trasportato indietro ai polmoni ed espulso. Il risultato è l’immediata distensione dei tessuti trattati.

                        Per cosa è indicata la carbossiterapia? Può essere utilizzata su tutto il corpo, sempre più spesso però, è richiesta la carbossiterapia per il viso: Trattamento delle occhiaie; Rivitalizzazione delle palpebre cadute; Correzione del doppio mento; Eliminazione di rughe attorno agli occhi e la bocca; Distensione di tutta la pelle del viso; Assottigliamento della pelle del viso.

                        Come avviene il trattamento? Si utilizzano diverse macchine per somministrare il gas di anidride carbonica, ma gli elementi di base sono gli stessi. Vi è un serbatoio di gas (anidride carbonica) che è connesso con un tubo di plastica che funge da flusso-regolatore. La mandata è regolata in base al tasso selezionato dal medico. Il gas esce dal flusso-regolatore e s’immette in un tubo sterile che ha un filtro collegato all'uscita per rimuovere eventuali tracce d’impurità prima che il gas sia fatto passare attraverso un ago molto piccolo attaccato al lato opposto del filtro. Il gas ora è puro e pronto per essere iniettato sotto la pelle.

  • I trattamenti in pratica durano circa 30 minuti, efficaci e senza tempi morti, ogni iniezione richiede 30 secondi circa;
  • Il gas è iniettato a differenti livelli appena sotto la pelle o nelle tasche di grasso;

Il numero delle iniezioni è variabile a secondo dell’area da trattare, comunque mai meno di 2.

                        Quali sono i risultati della carbossiterapia? La carbossiterapia funziona in vari modi: rompe le cellule di grasso anche in zone difficili da raggiungere.  Porta alla dilatazione dei vasi sanguigni e ne stimola la crescita. Le proprietà rigenerative della carbossiterapia sul viso sono di lunga durata e molto stabili, inoltre non alterano l’espressione naturale della struttura facciale. L'effetto Bohr (ovvero il rilascio di ossigeno da parte dell’emoglobina) causato dalla dissociazione del gas all'interno del corpo, facilita l’ossigenazione dei tessuti con conseguente e immediato effetto riscontrabile visivamente nella luminosità della pelle, quindi i risultati della carbossiterapia sono accertabili in tempo reale.

                        La carbossiterapia ha controindicazioni ed effetti collaterali? L'anidride carbonica è prodotta naturalmente dalle cellule del nostro corpo ogni giorno, essendo un prodotto di metabolismo normale, è trasportata nel sangue ed espirata in pochi minuti, senza lasciare residui. Pertanto possiamo affermare che la carbossiterapia non ha controindicazioni a lungo temine. Gli effetti collaterali sono ininfluenti e si risolvono molto rapidamente:

  • Un minimo disagio durante il processo d’iniezione che non richiede un anestetico tranne un leggero velo di pomata anestetica;
  • Una sensazione scoppiettante della pelle che scompare rapidamente;
  • Possibile ecchimosi delimitate solo alla zona della puntura;
  • Sensazione di calore per 10/20 minuti circa;

Compila il modulo qui sotto per prendere un appuntamento

 

Pin It

                                                                                                                                                    

Compila questo modulo per contattarmi o per prendere un appuntamento.

Cliccando il tasto Invia! autorizzi al trattamento dei dati personali in base all'art. 13 del D.Lgs. 196/2003.

Sede Rimini: Rimedical

Telefono: 0541 6207 57
Email: info@rimedical.it
Sito web: www.rimedical.it

Via Europa, 8,
Santarcangelo di Romagna, RN 47822

Sede Cesena: Columbus

Telefono: 0547 6464 23
Email: info@columbuscesena.com
Sito web: www.columbuscesena.com

Via Guglielmo Marconi, 275,
Cesena, FC 47521

Contatti

Telefono: 346 849 0404
Email: info@lorenzocerreoni.it
Sito web: www.lorenzocerreoni.it

Partita IVA:
04082730401